:

Astaxantina

Купить СНПЧ А7 Казань, оперативная доставка

TecarCome sempre la natura è la nostra alleata nel prendersi cura del nostro benessere psicofisico, custodisce in sé risorse e segreti incredibili. Diverse ricerche scientifiche non fanno altro che confermare alcune delle tantissime potenzialità che la natura ci offre.

L’Astaxantina è una di queste preziose risorse. E’ un antiossidante della famiglia dei carotenoidi (ne sono stati identificati più di 600) il più potente che la scienza abbia fino ad oggi scoperto, molto di più di quelli conosciuti normalmente: licopene, luteina, beta carotene etc.

L’attività di “spazzino dei radicali liberi” dell’Astaxantina protegge i lipidi dalla perossidazione e riduce il danno ossidativo del colesterolo LDL (riducendo la formazione di placche nelle arterie), delle cellule, delle membrane cellulari e delle membrane mitocondriali. L’Astaxantina aumenta la forza e la resistenza, rinforza il sistema immunitario aumentando il numero di cellule che producono anticorpi, le cellule T e le cellule T-helper.

I carotenoidi sono divisi in due classi:

• Xantofille: di cui fa parte astaxantina, luteina, zeaxantina.
• Caroteni: di cui fa parte ad esempio il beta carotene.

L’ASTAXANTINA naturale viene estratta dalla microscopica alga Haematococcus Algae che può contenere fino a 40gr. per kilo di alga secca. Questa alga fa parte della alimentazione di vari animali, tra cui pesci, granchi, aragoste e non solo, ed è la responsabile del loro colore rosso.

La molecola di Astaxantina si differenzia da quella dei carotenoidi perché alla fine della sua molecola ha dei gruppi di Idrossile O e OH, e questo fa la piccola grande differenza in termini di capacità funzionali.

Le principali prerogative dell’Astaxantina rispetto gli altri carotenoidi sono:

• Attraversare la barriera ematoencefalica, apportando così antiossidanti ed una protezione anti-infiammatoria al cervello ed al SNC.
• Attraversare la barriera ematoretinica, apportando antiossidanti ed una protezione anti-infiammatoria agli occhi.
• Viaggia realmente attraverso tutto l’organismo, apportando una azione antiossidante ed anti-infiammatoria in tutti gli organi e tessuti.
• Potenzia la membrana cellulare
• Si lega al tessuto muscolare
• Funziona come un super-antiossidante, che rapidamente elimina i Radicali Liberi e neutralizza la riorganizzazione elettronica dell’ossigeno.

Un questionario svolto tra 247 persone, che assumono Astaxantina, ha dimostrato che “oltre l’80% di loro, che soffriva di mal di schiena, dall’osteoartrite all’artrite reumatoide, ha riportato un miglioramento. L’Astaxantina ha dimostrato di essere benefica, anche, nel migliorare i sintomi dell’asma e dell’ipertrofia prostatica. Tutte queste condizioni hanno l’infiammazione come componente, che è strettamente legata al danno ossidativo”. (Guerin, et al, 2002)

L’ossigeno è necessario per la produzione metabolica di energia nel nostro organismo. I mitocondri, attraverso la catena di trasporto di elettroni, usano l’ossigeno per ossidare certe molecole e generare, così, energia in forma di ATP (Adenosintrifosfato, la molecola chiave nel metabolismo energetico della cellula).

Durante questo processo l’ossigeno è ridotto in acqua, producendo numerosi Radicali Liberi derivanti dall’ossigeno o specie reattive dell’ossigeno (ROS), che sono i responsabili di molte malattie.

Normalmente, i Radicali Liberi derivanti dall’ossigeno sono neutralizzati dagli antiossidanti o dagli enzimi tipo la superossido-dismutasi (SOD: enzima ad azione antiossidante in grado di trasformare i Radicali dell’ossigeno in perossido d’idrogeno (l’acqua ossigenata) che, anch’esso, a sua volta, può dare origine ad altri radicali; tuttavia, grazie all’enzima catalasi, il perossido di idrogeno viene trasformato in acqua.

Le ROS diventano un problema quando si ha una diminuzione della loro eliminazione o vi è una loro sovrapproduzione, creando così lo Stress Ossidativo, che è la causa di moltissime e gravi malattie.

L’ASTAXANTINA ha dimostrato di essere un potentissimo antiossidante in numerosi studi, ci sono evidenze che l’Astaxantina può essere efficace nel potenziare il benessere generale e la qualità della vita. Recenti studi hanno dimostrato un innalzamento della risposta immunitaria ed una diminuzione del danno del DNA nei soggetti umani a cui veniva somministrata l’Astaxantina.

E’ l’unico antiossidante capace di passare la barriera ematoencefalica, e questo permette di avere un’attività antiossidante sul sistema nervoso centrale, che è ricco di acidi grassi insaturi ed è altamente suscettibile al danno ossidativo delle ROS.

Questa molecola ha la capacità di limitare il danno prodotto dallo Stress Ossidativo indotto dalle ROS, e di migliorare la salute nei vari tessuti del corpo umano; tutto ciò è stato convalidato da varie ricerche scientifiche negli ultimi dieci anni.

ASTAXANTINA NATURALE O DI SINTESI?

La differenza chimica tra l’Astaxantina naturale e quella di sintesi è nell’orientazione stereochimica, cioè le proprietà spaziali delle molecole. Queste molecole sono chiamate “enanziomeri”. L’Astaxantina ha tre forme enanziomeriche principali, denominate 3S-3’S, 3R-3’S e 3R-3’R, dipendendo dall’orientazione nello spazio dei gruppi idrossili (OH) in carbone chirale 3.

In poche parole, la differenziazione tra chiralità (chirale è una molecola che ammette una immagine speculare non sovrapponibile a sé) e stereo sono fattori cruciali nella attività biologica in natura. Ciò perché in natura, a livello molecolare, l’asimmetria domina i processi biologici, tipo quelli enzimatici e la maggior parte delle reazioni immunitarie.

La chiralità non è un prerequisito per la bioattività, ma nelle molecole bioattive, dove uno o più centri chirali sono presenti, vengono osservate grandi differenze nelle attività dei differenti enanziomeri. Questo è un fenomeno generale che si può applicare a molte sostanze bioattive, come i medicinali, aromatizzanti, additivi alimentari etc.

La struttura molecolare dell’Astaxantina naturale è 3S, 3’S, è quella di un fitocomplesso, irriproducibile da qualsiasi laboratorio. Tutti gli studi hanno dimostrato che solo quella naturale, estratto dall’alga Haematococcus, ha effetti benefici alla salute senza alcun effetto negativo.

Il Fitocomplesso è sempre vincente rispetto a qualsiasi molecola di sintesi. Nel fitocomplesso ritroviamo non solo il principio attivo, bensì un’orchestra di tanti altri principi che la natura intelligentemente ha custodito in quel fitocomplesso, armonizzandolo al meglio.

L’ASTAXANTINA esiste in natura in alghe e pesce come mono- e di- esteri di acidi grassi. Nelle applicazioni nutriceutiche gli scienziati hanno provato che uno dei maggiori vantaggi degli esteri dell’Astaxantina naturale è che la forma esterizzata è inerentemente più stabile che la forma libera, come è quella di sintesi, provvedendo ad una stabilità della vita nel tempo senza essere ossidata.

DISTURBI CHE POSSONO BENEFICIARE DELL’INTEGRAZIONE CON L’ASTAXANTINA NATURALE:

• Degenerazione della macula: la causa principale della cecità nella popolazione anziana.
• Morbo di Alzheimer e Parkinson: due delle più importanti malattie degenerative.
• Ipercolesterolemia.
• Malattie infiammatorie, virali croniche ed autoimmuni.
• Dispepsia.
• Miglioramento della fertilità maschile.
• Miglioramento delle funzioni muscolari.
• Protezione da scottature da raggi UV.
• Normalizzazione del ritmo cardiaco.
• Agente antidepressivo.
• Adattogeno.
• Iperplasia prostatica benigna.
• Ictus: ripara i danni causati dalla mancanza d’ossigeno.
• Infiammazione killer e Proteina C reattiva.
• Tendiniti.
• Sindrome del tunnel carpale.
• Traumi da stress ripetitivo.
• Artrite reumatoide.
• Intossicazione.
• Diabete.

L’ASTAXANTINA migliora la performance sportiva perché:

- Aumenta la potenza muscolare.
- Migliora la resistenza allo sforzo fisico.
- Fa recuperare più rapidamente dalla prestazione sportiva.
- Previene i dolori articolari e muscolari dopo l’attività fisica.

In uno studio a doppio cieco, condotto dal Dr. Chew ed il suo team, ha dimostrato che l’Astaxantina è un potente stimolatore del sistema immunitario.
Lo studio ha portato alla luce che l’Astaxantina:

• Stimola la proliferazione dei linfociti.
• Aumenta il numero totale di anticorpi produttori dei linfociti B.
• Aumenta il numero dei linfociti T.
• Amplifica l’attività citotossica delle cellule natural killer (NK).
• Aumenta la risposta di ipersensibilità ritardata (DTH),
• Diminuisce sostanzialmente il danno del DNA.